7.9.09

Semaforo Rosso (Cani Arrabbiati)

Continua il mio viaggio nel cinema di Mario Bava. Questa è la volta di "Cani Arrabbiati"... Per un regista conosciuto soprattutto per la sua filmografia horror, ancora un'incursione in un genere distante dal suo. Dopo la fantascienza, e il fumetto... è la volta del pulp! E che pulp ragazzi!!! Sono rimasto letteralmente a bocca aperta dopo la visione di questa pellicola del lontano 1974. L'inizio parte in medias res: una rapina, 4 banditi, uno scontro con la polizia, la fuga, il rapimento di un ostaggio (la splendida Lea Lander), il sequestro di un automobilista e via.... la folle fuga verso la salvezza che porterà i protagonisti e lo spettatore ad un finale completamente inaspettato. Quasi interamente girato in macchina, il film mostra una serie di elementi e situazioni che hanno fatto la fortuna del genere Pulp di Tarantino dimostrando ancora una volta come il fermento italiano di quegli anni non abbia nulla da invidiare al cinema d'oltralpe e che sia stato un'importante fonte nell'immaginario dei cineasti "fighi" di oggi. In quale altro cavolo thriller italiano trovate dei ladri che si chiamano Dottore, Bisturi e 32 (con tanto di spiegazione di questo pseudonimo!! ahah)?! Bava rocks! Gli attori (tra cui segnalo Don Backy nella parte del lucidamente folle Bisturi) certo non sono sempre all'altezza, e qualche leggerezza è sempre in agguato, ma ha un fascino e una presa talmente forti da farsi perdonare queste mancanze. La cudezza di certe situazioni potrebbe ricordare anche qualche aspetto del filone "Arancia Meccanica", "Funny Games"....nonchè leggo che le analogie con "Le Iene" di Tarantino si sprecano (ma non confermo per ahimè mancata visione de Le Iene - recuperare al più presto!). Rintracciarne una buona versione è impresa ardua. La gestazione di questo film è stata davvero complicata perchè non fu distribuito all'epoca causa fallimento della casa produttrice e negli anni seguenti è stato editato in paesi diversi con finali e titoli alternativi. Ma se provate a cercare "Semaforo Rosso" o "Cani Arrabbiati" dovreste imbattervi in una versione abbastanza decente e fedele!
Grazie ancora al mio amico Filippo che mi ha iniziato a questo regista! :P



5 commenti:

Wences ha detto...

Hola!
Estoy colgando en la web una blognovela: El fin del mundo. Si te apetece, me gustaría que le echases un vistazo y me dijeses qué te parece. Gracias.
http://findestemundo.blogspot.com

Anna Tursi ha detto...

No, infatti, nulla di originale, anzi, in alcune parti sembra di sentire i Black Eyed Peas in Boom boom pow...è una mia impressione?
D'accordissimo anche su Celebration, oltre al remix di Benassi credo che presto girerà anche quello di Paul Oakenfold.

P.s. "Silly boy" mi piace! Eheheh

P.s2 Non sono un'amante di questi film e ammetto di avere dei pregiudizi a riguardo, pur avendo amato le pellicole di Tarantino. Però una visione più accurata non mi dispiacerebbe, anche solo per capire quanto quella mente malata di Quentin abbia attinto dal cinema italiano degli anni '70. E ti prego, guarda il prima possibile le Iene, ne vale davvero la pena!

Roberto ha detto...

Non conosco nè il film nè il regista. Posso solo dire che purtroppo ha generato un figlio (Lamberto) che ha seguito le sue orme e ha girato uno stupido film horror che mi ha traumatizzato...e tuttora non sono mai riuscito a vederlo tutto...è più forte di me!!

Angelica Scardigno ha detto...

l'ho visto per metà (mancanza di tempo) circa due giorni fa...:) è ganzo anche secondo me.

Roberto ha detto...

Ciao, no in realtà quell'aggeggio che hai visto nel mio blog non lo sto usando ora....però l'ho usato due anni fa in seguito a un'operazione al polmone :(
Il film di lamberto bava di cui ti parlavo è "Demoni 2"....vai, guardalo, avrò una persona in più che mi prenderà in giro ahah

Posta un commento

 
Copyright 2009 Uno stupido costume da uomo. Powered by Blogger Blogger Templates create by Deluxe Templates. WP by Masterplan